Christina Aguilera dimagrita grazie alla chirurgia plastica ?

Altro che dieta… è chirurgia plastica! Ecco come Christina è passata da una 46 a una 38

christina_aguilera_chirurgia_plastica_dietaNel giro di un anno Christina Aguilera ha perso 36 chili riacquistando una meravigliosa silhouette che da qualche mese sfoggia con orgoglio.

Tuttavia mentre la cantante assicura che è stato tutto merito del duro allenamento e di una dieta che non superasse le 1800 calorie giornaliere, esperti della chirurgia plastica asseriscono che la star ha scolpito il suo fisico con metodi non del tutto naturali.

“Sembrerebbe che Christina si sia sottoposta a una liposcultura ed a un’addominoplastica per rendere l’addome più piatto e il giro vita più stretto” ha spiegato il chirurgo plastico di Beverly Hills, Lance Wyatt “Anche il suo viso sembra più sottile, probabilmente per la perdita di peso, ma potrebbe anche essere in seguito ad una procedura chirurgica”.

Dopo liposuzione, addominoplastica e qualche probabile ritocchino al viso, la 28enne ha voluto migliorare anche il suo decolletè “Probabilmente si è sottoposta ad un lifting del seno, perché il suo seno si è ridotto in dimensioni perfette, il che può accadere naturalmente, ma è molto improbabile” ha aggiunto il medico nutrizionista Fred Pescatore.

Insomma altro che diete e tapis roulant, il segreto del fisico di Christina è il suo chirurgo!

da tiscali.it

Lara Flynn Boyle e la chirurgia plastica

Lara e la chirurgia estetica
L’attrice è apparsa in pubblico con le labbra molto gonfie

Lara Flynn Boyle vanta un nuovo sorriso. L’attrice, diventata famosa per il cult drammatico Twin Peaks, è uscita a Los Angeles sabato con delle labbra particolarmente gonfie.

Avvolta in un piumino bianco, jeans, e con un tutore alla gamba sinistra, la bocca oversize della star ha fatto immediatamente pensare all’utilizzo di filler, soluzione molto nota anche alle sue colleghe di Hollywood.

Non è la prima volta che la Boyle viene fotografata con un aspetto alterato dalla chirurgia. Nel 2010, la Boyle ha stupito i suoi fan quando si è presentata alla proiezione di un film con le stesse labbra gonfie e il viso tirato. Il suo look ha scatenato rumors che la volevano avvezza alla chirurgia plastica.

La Boyle, ora 42enne, aveva dichiarato che l’invecchiamento è una delle cose che la spaventa maggiormente.

“Sul piano della vanità, non sono certo impaziente di invecchiare – credo di essere piuttosto carina ora”, diceva 10 anni fa, come riporta il Daily Mail.

da VOGUE.IT

Chirurgia plastica per Cristina Chiabotto

Cristina Chiabotto: il mio corpo è stata la mia fortuna più grande

by Maria Sole Bosaia

“Il mio corpo è stata la mia fortuna più grande, non lo nego, però c’è anche altro” queste le parole espresse da Cristina Chiabotto nel corso di un’intervista con Grazia.

La showgirl che continua a dire di no a Fabio Fulco, riconosce le fortune di madre natura, ma aggiunge che la bellezza non è tutto.

“Se devo confessarlo, io non mi sono mai sentita così bella: so che la natura mi ha dato un corpo sano e attraente, però non credo sia la mia più grande qualità. Nella vita servono personalità e fascino. Come si dice? Bellezza interiore…“.

Già Cristina, si dice proprio così, ad ogni modo la Chiabotto ammette anche di essersi fatta ritoccare il seno, ma a diferenza di colleghe come Emmanuelle Bèart che ora rinnegano l’operato del chirurgo plastico, lei non se ne pente affatto.

“Mi affidai a una équipe medica molto competente e la mia protesi è sicura. Questi interventi vanno affrontati rivolgendosi alle persone giuste, facendo tutto con attenzione. La chirurgia estetica deve essere una libera scelta, non va demonizzata”.

da SOLOGOSSIP.IT

Il seno asimmetrico di Arianna David all’Isola dei Famosi

Agosti e David, seno a confronto

Lucilla Agosti e Arianna David, sfida a suon di look nella stessa trasmissione. La prima sfoggia un vestito trasparente dalla vita in su che copre appena il suo piccolo seno e la seconda è esplosiva con un décolleté asimmetrico strizzato in un corpetto ricamato. L’abbigliamento delle due bionde potrebbe mettere scompiglio tra gli ammiratori, ma chi si guadagna il titolo di più sexy?

Entrambe con un fisico asciutto e slanciato, si presentano in tv con una mise decisamente provocante. Lucilla, opinionista de L’isola dei famosi, indossa un originale abito composto da una gonna nera alta in vita. Fin qui nulla di particolare, ma il pezzo forte è la parte sopra. Una maglietta trasparente a girocollo con maniche lunghe, decisamente audace, lascia intravedere una seconda misura scarsa coperta solo da piccoli pois neri applicati sul velo e concentrati nella zona frontale. Il reggiseno non c’è e dal profilo non sfugge un leggero cedimento del seno.

Altro capitolo per la sempre serissima Arianna David che, di ritorno dall’Honduras, mette in mostra una carnagione ambrata e un silhouette da top model. Pantaloni lunghi e corpetto lavorato esaltano un prosperoso décolleté, ma (ahi ahi) imperfetto nonostante la mano del chirurgo. Mentre un seno appare bello sodo è ben sostenuto dalla coppa, l’altro dà segni di cedimento, totalmente inglobato nella rigida struttura del corpetto.

da NOTIZIARIOITALIANO.IT

Joan Rivers ed i 739 interventi di chirurgia plastica

Le 739 volte di Joan Rivers
L’attrice ha dichiarato di essersi sottoposta a 739 interventi di chirurgia estetica: è così scandaloso?

Nel 2005 è uscito, in pochissime sale e non italiane, il documentario Modify dei due registi Jason Gary e Greg Jacobson. Al di là delle immagini decisamente disturbanti (si parla di extreme body modification), il messaggio che filtra dal film è che modificare il proprio corpo è sostanzialmente avvicinare l’apparire all’essere. Significa, insomma, appartenersi e sentirsi in maniera quasi totale.

La chirurgia estetica rientra, appunto, in questa rivoluzione dell’io ed è dirompente tanto che si parli di un singolo ritocchino quanto di 739 interventi. Il numero non è scelto a caso: queste sono le volte in cui Joan Rivers, attrice, twitter star e regista statunitense (che attualmente conduce un seguitissimo show in TV), si è sottoposta a interventi per modificare il proprio aspetto.

Un corpo e un volto, quello di Joan, che è mutato nel tempo, a partire dal primo eye lift targato 1965: gli zigomi si sono alzati, le rughe sono scomparse e anche il naso si è leggermente assottigliato. Vanità di vanità? Sarebbe facile tacciarla come tale se non fosse che Joan non si preoccupa né giudizi né dei “pareri spassionati” di amici. Quella che l’attrice sta compiendo è la sua personalissima battaglia contro l’incedere del tempo, raccogliendo spiritualmente l’eredità di Juan Ponce de León. Joan Rivers è alla ricerca di una sé immutabile in una personale e insindacabile riproposizione “nel reale” del Dorian Gray wildiano.

Per noi, che stiamo a guardare, non c’è spazio per i giudizi su tali scelte. Ci dovrebbe bastare vederla recitare. E tanto dovrebbe bastare.

da VOGUE.IT